Home » Regolamento & Statuto

Regolamento & Statuto

" Accademia Professionale dell'Ospitalità "

" Accademia Professionale dell'Ospitalità " -   I.M.A.H.R.  MARCHE

I.M.A.H.R.

International Maître Association Hotel Restaurant

Sede operativa: Via G. Pascoli, 4 – 92010 Siculiana (AG)

Tel.+39 0922 815977 – Sito WEB: www.imahr.it – e.mail: info@imahr.it

REGOLAMENTO I.M.A.H.R.

 

ART. 1 – COSTITUZIONE

Tutto ciò che non è contemplato nel presente regolamento, deve far capo allo Statuto vigente dell’I.M.A.H.R., e qualora si venga a creare una qualsivoglia situazione non prevista da entrambi, (Statuto e Regolamento), si fa riferimento alle vigenti norme legali del Codice Civile e/o Penale.

ART. 2 - PERSONALITA’ GIURIDICA

L’I.M.A.H.R., ha carattere esclusivamente professionale e non ha scopo di lucro.

ART. 3 - AMMISSIONI DEI CANDIDATI SOCI

Può essere ammesso, previa domanda, ogni singola persona, con sani requisiti morali, e con le rispettive qualifiche di competenza, per le varie categorie, che prevede lo Statuto Sociale I.M.A.H.R. (vedi ART.8 dello Statuto).

ART. 4 – SOCIO MAITRE TITOLARE

Ogni candidato che ne abbia fatto espressa domanda di ammissione, può essere ammesso, dopo attenta valutazione dell’apposita Commissione, senza tener conto dell’età minima o massima (non prevista), considerando agli effetti dell’ammissione la qualifica di cui si è in possesso in quel momento.

ART. 5 - VARIE CATEGORIE DI SOCI

Sono ammessi i Soci di tutte le altre categorie, con le modalità e le condizioni dell’ART. 4 del presente Regolamento.

ART. 6 - DECADIMENTO DELLA QUALIFICA DI SOCIO

Ove non sussistono, per svariati motivi, i requisiti morali e/o giuridici del singolo Socio (vedi ART. 10 dello Statuto), sarà depennato per indegnità dall’elenco dei Soci irrevocabilmente dopo attenta valutazione dell’apposita Commissione.

ART. 7 – COMMISSIONE INQUIRENTE AL VAGLIO DIVERGENZE

Sarà costituita una Commissione inquirente, ogni qual volta si presenterà l’eventualità per vagliare le varie situazioni createsi tra l’Associazione e il singolo Socio, per decidere su eventuali provvedimenti

disciplinari a carico dello stesso.

Detta Commissione viene nominata di volta in volta dal direttivo Centrale, che avrà cura di scegliere gli elementi più accreditabili per tale compito (vedi ART. 16 dello Statuto).

ART. 8 – DELEGAZIONI ZONALI

Le Delegazioni zonali sono costituite da un minimo di dieci Soci, ed il Delegato viene nominato d’Ufficio, dal Governo Centrale dell’Associazione, per quanto riguarda la prima volta. Alla scadenza dei quattro anni del suo mandato, il Delegato verrà eletto dall’Assemblea dei Soci della Delegazione di appartenenza.

ART. 9 – RESPONSABILE DI ZONA

Allo scopo di favorire, la conoscenza e l’espansione dell’Associazione su un Territorio sempre più vasto, il Governo Centrale può nominare un responsabile di zona, Socio Titolare, che possa favorire l’incremento del numero dei Soci, per permettere la formazione di una futura Delegazione, raggiungendo il numero minimo dei dieci Soci.

 ART. 10 – COMPITI E RUOLI DEI DELEGATI

I Delegati hanno il ruolo decisionale, per quanto concerne le varie iniziative, da intraprendere nell’arco dell’anno, volte a diffondere la figura professionale del Maître d’Hotel, ed i prodotti del made in Italy, e sono responsabili in prima persona di eventuali difformità da Regolamento, Statuto e leggi vigenti dei

Codici. Ogni Delegato può indire Assemblee dei Soci per le varie decisioni in seno alla Delegazione, in qualunque momento, convocando a mezzo lettera o Email, i Soci di appartenenza.

ART. 11 – CURA GESTIONE PATRIMONIALE

Il singolo Delegato, gestisce e cura la situazione patrimoniale della Delegazione, avvalendosi di un gruppo di Soci collaboratori, scelti da egli stesso. Deve tenere in ordine il libro registro dei conti ed il libro registro dei verbali assembleari. Inoltre è tenuto a presentare il bilancio- rendiconto alla scadenza

dell’anno solare e comunque non oltre il mese di marzo dell’anno successivo, all’Organo di Governo Centrale. Deve possedere un apposito registro di inventario di eventuali beni mobili e immobili.

Art. 12 – ORDINE DEI GRAN MAESTRI DELLA RISTORAZIONE

In occasione di eventi, quali potrebbero essere i Congressi annuali I.M.A.H.R., i Soci Gran Maestri potranno dar luogo ad una riunione di categoria, per decidere l’elezione del Cancelliere e Vicecancelliere, qualora fosse prevista tale operazione, o per decidere su varie iniziative da intraprendere in seno alla categoria di Socio.

ART. 13 - ASSEMBLEA GENERALE DEI SOCI

L’Assemblea dei Soci è Sovrana e tutte le decisioni stabilite dalla maggioranza dei Soci presenti, sia in prima o in seconda convocazione, sono legittimate dall’ART. 12 dello Statuto. Ogni singolo Socio nominato caso per caso, da un gruppo di Soci può prendere la parola e fare

dichiarazioni a nome e per conto di quel gruppo, previa domanda espressamente scritta, sottoscritta, motivata, indirizzandola all’Organo Centrale, almeno 10 giorni prima della data assembleare.

ART. 14 – RUOLO DEI PROBIVIRI

La Commissione dei Probiviri, ha il compito, oltre che il dovere, di vigilare sulla giusta condotta del Direttivo dell’Associazione. Una volta chiamato in causa deve portare a termine le inchieste e a conclusione di esse emanare il giudizio di colpevolezza o assoluzione, nel più breve tempo possibile e comunque, non oltre, un mese dall’inizio di esse.

ART. 15 – RUOLO DEI REVISORI DEI CONTI

La Commissione dei Revisori dei Conti, ha il compito di controllo della conduzione dei conti dell’Ufficio Tesoreria Generale dell’Associazione e all’atto della presentazione del bilancio annuale, dichiarare la corretta tenuta dei conti, o in caso di difformità, esprimere parere contrario, motivando tale

provvedimento con giusta causa.

ART. 16 – REGOLAMENTAZIONE DI CORSI E FORMAZIONI PROFESSIONALI

I Soci che abbiano l’intenzione di promuovere corsi di formazione o di aggiornamento professionale, previa domanda all’Organo di Governo con relativo programma da svolgere, possono intraprendere corsi che trattano la materia del servizio in ristorante, affinché, si raggiunga lo scopo statutario di

ottenere sempre più qualificate figure professionali del futuro. In questo caso, ci si potrà avvalere anche di professionisti esterni all’Associazione, come docenti per le varie materie trattate.

ART. 17 – PROVENTI DELLE VARIE INIZIATIVE DELLE DELEGAZIONI

I proventi delle varie iniziative delle Delegazioni, quali potrebbero essere: manifestazioni; concorsi; corsi di formazione e/o aggiornamento, sono da ritenersi accumulo per fondo cassa per sostenere le varie spese di gestione della Delegazione, per visite guidate istruttive e formative ad Aziende del settore

enogastronomico e/o strutture turistiche, fatte salvo una percentuale da versare all’Organo centrale del 20%, per un fondo cassa spese eventuali che potrà affrontare. Detto versamento sarà depositato presso una banca o posta vincolato, con dedica per l’eventuale acquisto di una sede. Il Tesoriere Generale e il Collegio dei Revisori si faranno garanti della corretta tenuta di cassa dello stesso.

ART. 18 – GADGET SPILLINI CRAVATTE E QUANT ’ALTRO A CORREDO DEL SOCIO

Qualunque oggetto accessorio di corredo al Socio e comunque qualsiasi spesa possa essere sostenuta in comune servendosi di un’unica ditta produttrice, onde abbattere i costi, deve essere svolta secondo

indicazioni del Governo Centrale, che potrebbe avocare a se stesso il diritto di acquisto e distribuzione del citato materiale.

 

 

ART. 19 – VERSAMENTO QUOTA RINNOVO TESSERA

Tutte le quote dei rinnovi delle tessere, devono essere versati entro e non oltre il 31 marzo dell’anno in corso.

Il ritardato pagamento da parte del Socio comporta una spesa aggiuntiva di mora di E. 10,00. I versamenti raccolti dal Delegato delle quote di rinnovo tessera, devono pervenire entro il 10 aprile successivo.

ART. 20 - DIVIETO ASSOLUTO DI PUBBLICAZIONI ALL'ESTERNO

DELL'ASSOCIAZIONE DI NOTIZIE TENDENZIOSE, RIGUARDANTI CONTENZIOSI E/O

RIMOSTRANZE FATTE DAI SINGOLI SOCI NEI CONFRONTI DEL DIRETTIVO

ASSOCIATIVO E/O TRA ESSI

Si fa espresso divieto a tutti i Soci, di ricorrere a mass media, sano essi cartacei, che tecnologici, locali e/o nazionali, e/o esteri, che pubblichino artatamente, all'esterno della nostra Associazione, fatti incresciosi o contenziosi, tra Soci e Soci, o tra Soci e componenti il Direttivo, che potrebbero arrecare danno lesivo all'immagine con ripercussioni negative dell'intero Sodalizio.

I trasgressori, saranno deferiti per direttissima al Collegio dei Probiviri, che ad horas, emetteranno, senza appello alcuno, i provvedimenti disciplinari del caso.

Qualora, eventuali azioni, da parte dei singoli Soci, saranno ritenute passibili di denuncia penale, si ricorrerà agli Organi competenti in materia legale.

 

 

Sorrento lì 08 dicembre 2014 Il Segretario Generale

 

Atto Costitutivo e Statuto I.M.A.H.R.

 

EPERTORIO N. 67151 RACCOLTA N. 16801

 
 

REPUBBLICA ITALIANA

 
 

COSTITUZIONE DI ASSOCIAZIONE

 
 

Il ventuno gennaio duemilatredici in Piano di Sorrento, nel mio stu-

 
 

dio.

 
 

Innanzi a me Notaio ADOLFO CANNAVALE, con sede in Piano di

 
 

Sorrento, con studio ivi alla Via S.Margherita 3, iscritto al Collegio

 
 

Notarile dei Distretti Riuniti di Napoli, Torre Annunziata e Nola,

 
 

SI COSTITUISCONO

 
 

1) AGRILLO Agnello, nato a Sant’Agnello (NA) il 14 marzo 1957 con

 
 

domicilio in Sorrento (NA) Via Talagnano n.5, C.F. GRL GLL 57C14

 
 

I208U

 
 

2) DI GREGORIO Giovanni, nato a Piano di Sorrento (NA) il 26

 
 

marzo 1969 con domicilio in Sorrento (NA) Via Atigliana n.19, C.F.

 
 

DGR GNN 69C26 G568U

 
 

3) ESPOSITO Raffaelino, nato a Sorrento (NA) il 18 settembre 1949

 
 

con domicilio in Sorrento (NA) Corso Italia n.226, C.F. SPS RFL 49P18

 
 

I862D

 
 

4) GARGIULO Gaspare, nato a Sorrento il 14 novembre 1964 con do-

 
 

micilio in Massa Lubrense (NA) Via Rotabile Massa Turro n.26, C.F.

 
 

GRG GPR 64S14 I862W

 
 

5) MASTELLONE Gioacchino, nato a Piano di Sorrento (NA) il 3

 
 

gennaio 1971 con domicilio in Meta (NA) Via Casa Miccio n.12, C.F.

 
 

MST GCH 71A03 G568I

 
 

6) SAVARESE Giuseppe, nato a Vico Equense (NA) il 5 settembre

 
 

1

 
 

1967 con domicilio in Sorrento (NA) Prima Traversa Li Schisani n.2,

 
 

C.F. SVR GPP 67P05 L845U

 
 

7) SCARPATO Antonino, nato a Sorrento (NA) il 1° luglio 1952 con

 
 

domicilio ivi Corso Italia n.38, C.F.SCR NNN 52L01 I862V

 
 

8) VENANZIO Pasquale, nato a Sorrento (NA) il 2 gennaio 1954 con

 
 

domicilio in Sorrento (NA) Via Santa Maria della Pietà n.8, C.F. VNN

 
 

PQL 54A02 I862G

 
 

9) FARAOTTI Roberto, nato a San Candido (BZ) il 28 marzo 1965

 
 

con domicilio in Castenaso (BO) Via Copernico n.22, C.F. FRT RRT

 
 

65C28 H786Z

 
 

10) GUADAGNIN Umberto, nato a Venezia l’8 luglio 1940 con do-

 
 

micilio in Imola (BO) Via Monte Battaglia n.18, C.F. GDG MRT 40L08

 
 

L736U

 
 

11) VACCARELLA Francesco, nato a Siculiana (AG) il 21 aprile 1958

 
 

con domicilio in Siculiana (AG) Via Giovanni Pascoli n.4, C.F. VCC

 
 

FNC 58D21 I723E

 
 

12) SUPINO Carmine, nato a Pisciotta (SA) il 24 gennaio 1951 resi-

 
 

dente in 78 Village Way Neasden LONDON NW10OLL, C.F. SPN

 
 

CMN 51A24 G707Q, elettivamente domiciliato in Sorrento (NA) Cor-

 
 

so Italia 38;

 
 

13) CORSETTI Enrico, nato a Palermo il 27 ottobre 1958 con domici-

 
 

lio in Piana degli Albanesi (PA) Via Francesco Crispi n.198, C.F. CRS

 
 

NRC 58R27 G273A

 
 

14) TROMBETTA Michele, nato a Vico Equense (NA) il 7 febbraio

 
 

1977 ivi residente alla Via Ferrara n.7, C.F. TRM MHL 77B07 L845V

 
 

2

 
 

15) MARSELLA Oronzo, nato a Frattamaggiore (NA) il 26 maggio

 
 

1963 con domicilio in Piano di Sorrento (NA) Via Petrulo n.39, C.F.

 
 

MRS RNZ 63E26 D789U

 
 

cittadini italiani

 
 

Dell'identità personale delle costituite parti io Notaio sono certo, es-

 
 

sendomene accertato nei modi di Legge.

 
 

ART. 1 - CONSENSO, DENOMINAZIONE, SEDE e DURATA.

 
 

E' costituita tra i signori AGRILLO Agnello, DI GREGORIO Giovan-

 
 

ni, ESPOSITO Raffaelino, GARGIULO Gaspare, MASTELLONE

 
 

Gioacchino, SAVARESE Giuseppe, SCARPATO Antonino, VENAN-

 
 

ZIO Pasquale, FARAOTTI Roberto, GUADAGNIN Umberto, VAC-

 
 

CARELLA Francesco, SUPINO Carmine, CORSETTI Enrico, TROM-

 
 

BETTA Michele e MARSELLA Oronzo

 
 

una associazione non riconosciuta regolata dagli articoli 36 e seguen-

 
 

ti del Codice Civile avente la seguente denominazione:

 
 

"I.M.A.H.R. International Maitres Association – Hotel Restaurant"

 
 

con sigla abbreviata "I.M.A.H.R.", con sede in Sorrento (NA) Via del-

 
 

l'Accademia n.10.

 
 

ART. 2 - SCOPO

 
 

L'Associazione non ha fini di lucro, ma ha lo scopo di qualificare

 
 

sempre più le figure e le professioni del Maitre d’Hotel, del Maitre

 
 

de Maison, del Professionista del Servizio di Sala, di Ristorazione, di

 
 

Accoglienza e di Ospitalità, del Maggiordomo e del Manager di set-

 
 

tore al fine di rilanciare e promuovere il Servizio, il Prodotto e l’im-

 
 

presa “Made in Italy” nel mondo, il tutto come meglio e più estesa-

 
 

3

 
 

mente indicato all'articolo 3 dello Statuto infra allegato.

 
 

ART. 3 - Tutte le norme di disciplina dell'Associazione sono previste

 
 

dallo Statuto che viene da me Notaio allegato al presente atto sub

 
 

"A" previa totale lettura datane alle parti; per quant'altro non previ-

 
 

sto dallo Statuto, i costituiti si riportano alla disciplina dettata dalle

 
 

leggi e dal Codice Civile in materia.

 
 

ART.4 - QUOTA SOCIALE e FONDO COMUNE

 
 

La quota sociale è fissata ogni anno dal Consiglio Direttivo.

 
 

Il termine di pagamento della quota annuale è fissato al 31 marzo di

 
 

ogni anno, salvo deroghe accordate dal Consiglio Direttivo.

 
 

Indipendentemente dall’entità della quota annuale deliberata il 50%

 
 

della quota è di competenza delle Delegazioni Territoriali l'altro 50%

 
 

è di competenza del Consiglio Direttivo dell'Associazione.

 
 

Il fondo comune originario è di E.900,00 (novecento) versato dai co-

 
 

stituiti Soci Fondatori in ragione di E.60,00 (sessanta) per ciascuno.

 
 

ART. 5 - ORGANI DELL'ASSOCIAZIONE

 
 

A norma di Statuto, sono organi dell'Associazione: l’Assemblea dei

 
 

Soci, il Presidente, la Giunta Esecutiva, il Consiglio Direttivo, il Col-

 
 

legio dei Probiviri ed il Collegio dei Revisori dei Conti.

 
 

Vengono nominati alle cariche appresso specificate i seguenti costi-

 
 

tuiti:

 
 

Presidente dell'Associazione FARAOTTI Roberto

 
 

Vice – Presidente: VACCARELLA Francesco

 
 

Vice - Presidente VENANZIO Pasquale

 
 

Vice - Presidente SUPINO Carmine

 
 

4

 
 

Presidente Onorario

 
 

ed Ambasciatore Generale GUADAGNIN Umberto

 
 

Segretario Generale SCARPATO Antonino

 
 

Tesoriere Generale CORSETTI Enrico

 
 

Revisore dei Conti MASTELLONE Gioacchino

 
 

Probiviro SAVARESE Giuseppe

 
 

Tutti i soggetti nominati accettano le cariche loro conferite; gli stessi

 
 

durano in carica quattro anni e non potranno assumere incarichi na-

 
 

zionali per più di due mandati; tutte le cariche sono gratuite e non

 
 

danno diritto a compensi.

 
 

Ai sensi dello Statuto Sociale, per la nomina dei membri le cui cari-

 
 

che in data odierna sono rimaste non assegnate, provvederà il Presi-

 
 

dente con nomina diretta e successiva ratifica da parte della Giunta

 
 

esecutiva per il primo esercizio dell'Associazione la cui durata non

 
 

supererà i due anni; successivamente il rinnovo delle cariche sociali

 
 

spetterà all’Assemblea dei soci.

 
 

ART.6 - ESERCIZI SOCIALI

 
 

Gli esercizi sociali hanno la durata di un anno.

 
 

Il primo esercizio si chiuderà il 31 dicembre 2013 e gli altri al 31 di-

 
 

cembre di ogni anno successivo.

 
 

L'Associazione fino a quando non decida di chiedere il riconosci-

 
 

mento della personalità giuridica è disciplinata dalle norme del Co-

 
 

dice Civile in materia di Associazione non riconosciuta (articoli 36 e

 
 

seguenti del Codice Civile).

 
 

Di quest'atto in parte scritto a mano e in parte dattiloscritto da perso-

 
 

5

 
 

na di mia fiducia sotto la mia direzione in due fogli su cinque faccia-

 
 

te per intero oltre la presente, io Notaio ho dato lettura, unitamente

 
 

all'allegato, alle parti che lo dichiarano conforme alla loro volontà, al-

 
 

le ore quattordici.

 
 

Firmato:

 
 

AGRILLO AGNELLO, DI GREGORIO GIOVANNI, ESPOSITO RAF-

 
 

FAELINO, GARGIULO GASPARE, MASTELLONE GIOACCHINO,

 
 

SAVARESE GIUSEPPE, SCARPATO ANTONINO, VENANZIO PA-

 
 

SQUALE, FARAOTTI ROBERTO, GUADAGNIN UMBERTO, VAC-

 
 

CARELLA FRANCESCO, SUPINO CARMINE, CORSETTI ENRICO,

 
 

TROMBETTA MICHELE e MARSELLA ORONZO.

 
 

Notaio ADOLFO CANNAVALE (Sigillo).

 
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
 

6

 

Sponsor , partner e sostenitori :

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

Servizi Ambientali Via Saline 22 , Falconara M.

Servizi Ambientali Via Saline 22 , Falconara M. -   I.M.A.H.R.  MARCHE

Panificio Renzi Giuliano Via R.Sanzio 28, Jesi

Panificio Renzi Giuliano Via R.Sanzio 28, Jesi -   I.M.A.H.R.  MARCHE

Poliambulatorio Via M. L. King 11 Offagna (AN)

Poliambulatorio  Via M. L. King  11  Offagna (AN) -   I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

  I.M.A.H.R.  MARCHE

Seguici su Instagram : IMAHRMARCHE

WEB MASTER : CRISTIANO GIAMBENEDETTI